)*(Stazione Celeste)

 

 

I Portatori di Presenza

canalizzati da Paola Borgini

 

 

  

 

 

Domenica 14 febbraio 2016

 

Comunicazione Circolare

(La comunicazione con la parte invisibile)

 

 

 

Amati fratelli.

Voi ci state chiedendo di parlarvi di quella che noi abbiamo chiamato "comunicazione circolare" in un messaggio precedente dettato a Pietro e Paola.

Ci state chiedendo: "come facciamo ad avere in ogni momento della nostra vita una comunicazione con la parte di noi che pensiamo essere invisibile?"

Amati fratelli, è semplice.

Non c’è bisogno di molte cose per portare nelle vostre vite la comunicazione circolare, basta osservarvi, guardarvi allo specchio e scoprire il vostro corpo.

Tutto ciò che è, è già all’interno di voi, perfetto e compiuto, meraviglioso.

Voi siete dotati di un corpo che ha un altissimo grado di consapevolezza ed è qui per servirvi.

Vi ama di un amore che non conosce ostacoli e che non pone limiti e vi ama di un amore di cui il vostro corpo è cosciente che non è infinito.

Vi ama di un amore che si riferisce alla vostra vita incarnata, il vostro corpo vi adora, ha per voi un atteggiamento adorante.

Voi spesso vi inginocchiate e pregate Dio, pregate i vostri dei, e rivolgete il vostro sguardo verso l’alto.

Ma noi vi diciamo: guardatevi allo specchio, osservate il vostro corpo e riconoscetelo perché la comunicazione circolare, la comunicazione con la parte di voi invisibile, in realtà inizia proprio con la considerazione che siete luce che si fa carne.

E così noi adesso vi invitiamo, se lo desiderate, di essere sinceramente qua con noi e di fare esperienza di questo.

Noi ci serviamo di uno strumento che è lo strumento del Verbo, il Verbo appartiene a tutti quanti, nessuno escluso, ognuno di voi può richiamare a sé il Verbo se lo desidera se è pronto. Se è pronto.

Attraverso il Verbo noi vi chiediamo prima di tutto di considerare che i vostri piedi stanno in un fiume d’amore che scorre incessantemente nelle vostre vite.

Questo fiume d’amore, che non a caso si muove, è il vostro radicamento e il vostro essere consapevoli e coscienti che siete luce che si fa carne.

Nessuno ve l’ha mai detto, nessun ve l’ha mai detto e noi ringraziamo i fratelli che hanno tenuto abbassata la tenda per impedirvi di vedere veramente come stanno le cose.

I fratelli che hanno tenuto abbassata la tenda siete voi, amati fratelli, voi andate e tornate, andate e tornate e ciò che vi spinge sempre è l’infinito amore che avete per voi stessi.

Portate questo infinito amore nel vostro corpo, nella vita di ogni giorno e ditevelo: "si, ho i piedi immersi in un fiume d’amore che è in movimento ed è il mio radicamento."

Non andiamo indietro a cercare cose accadute in vite passate, stiamo qui, presenti, concreti in quello che è il momento di adesso.

Non andiamo a cercare condizionamenti che fanno parte di vite passate, ma limitiamoci a stare qui e riferirci alla vostra vita attuale.

In ognuno di voi ad un certo punto sale a coscienza la connessione medianica, la comunicazione circolare, e il bambino, il ragazzo, l’adolescente sa che è quello è il suo sesto senso: il suo modo di vedere le cose oltre la tenda abbassata.

Alcuni di voi lo accolgono e riconoscono la sua forza, alcuni di voi decidono che non è il momento, alcuni di voi spesso per amore verso i genitori lo soffocano. Ognuno di voi reagisce a seconda della propria esperienza, reagisce a seconda dell’esperienza che si porta dietro e riceve dalla propria famiglia biologica.

E quindi adesso noi, semplicemente perché voi ce l’avete chiesto, noi attraverso il Verbo andiamo a riprendere il momento in cui il vostro fanciullo interiore si è guardato allo specchio e si è riconosciuto come luce che si fa carne.

Vi chiediamo di fare un respiro profondo e sincero: la sincerità è fondamentale perché le cose funzionino, la sincerità è fondamentale, non solo in lavori come questo ma in ogni aspetto della vita.

Spesso gli uomini mentono per paura, spesso mentono perché hanno paura di ferire i loro amati fratelli.

Ebbene lasciate da parte queste paure e siate sinceri sempre con voi stessi, soprattutto con i vostri compagni e con i vostri figli perché, amati fratelli, la sincerità si coltiva in prima istanza in prima battuta all’interno del nucleo familiare.

Non occorre essere un nucleo familiare riconosciuto e certificato, occorre essere un gruppo di anime che camminano insieme con un unico obiettivo: quello di amarsi.

E allora attraverso un respiro profondo noi arriviamo, tocchiamo i vostri piedi, li laviamo con l’acqua del fiume d’amore che si chiama Radicamento e se questo fosse un testo scritto la parola "radicamento" avrebbe l’iniziale maiuscola.

E diciamo così per ognuno di voi:

 

Io sono Verbo e i miei piedi mi sostengono.

Io sono verbo e il mio passo è sicuro.

Io sono Verbo e la mia voce è chiara.

Io sono Verbo e la mia visione è completamente aperta.

Io so di essere – uomo o donna – portatore di una chiara visione di me stesso.

Io so di essere – come uomo sesso maschile e come donna sesso femminile – portatore di una chiara visione di me stesso.

Io autorizzo me stesso, da adesso in poi, con amore ad avere sempre, sempre, sempre una chiara visione di me stesso.

Punto.

Io sono Verbo e così stabilisco.

 

Amati fratelli soffermatevi sulla parola punto e se oggi desiderate che questa comunicazione circolare cominci a scorrere nelle vostre vite attraverso il Radicamento allora scrivetela la parola "Radicamento" su un foglio di carta e portatela sui vostri cuori, mettetela nelle vostre tasche, tenetela nelle vostre mani: in questo momento il corpo sa – Sa - che è avvenuto il cambio di frequenza che vi serve, che è necessario affinché voi camminiate in maniera radicata sul pianeta, su Gaia.

Amati fratelli sapete cosa significa avere una comunicazione circolare?

Significa essere Radicati, essere Radicati significa portare a coscienza sempre, sempre, che voi siete luce che si fa carne.

E questo per oggi è uno stop, noi vi ringraziamo di essere qui e vi invitiamo se avete delle domande a porcele.

Questo è uno stop, questo è uno stop.

 

 

 

 

 

* * *

 

 

www.stazioneceleste.it