IL GLOSSARIO DEI WINGMAKERS

 

Per le definizioni delle singole voci del glossario clicca i  collegamenti  dell'area

Link Interni

Il glossario è disponibile integralmente nell'area Download PDF

 

 

INTRODUZIONE

Il Glossario dei WingMakers è costituito da ventidue voci. Differisce dalla maggior parte dei glossari per il fatto che i termini non sono dati in ordine alfabetico. Una ragione possibile di questa organizzazione può essere ciò che definirei come ordine per “gruppi concettuali”. Questi gruppi concettuali sono semplicemente un modo per rendere più comprensibili dei termini tra loro collegati, piuttosto che organizzarli alfabeticamente. Per esempio, le prime cinque voci sono un gruppo di termini collegati con la coscienza individualizzata e la sua relazione con la Sorgente Primaria.

- Estratto da: Introduzione al Glossario dei WingMakers di John Berges, Raccolta delle Opere dei WingMakers Vol. 1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Strumento Umano                                           [torna su]

Lo strumento umano consiste di tre componenti principali: biologica (corpo fisico), emozionale e mentale. Queste tre distinte chiavi di percezione, aggregate, rappresentano il veicolo dello spirito individualizzato quando interagisce con la dimensione fisica di tempo, spazio, energia e materia.

 

 

 

Entità                                                                          [torna su]

Il modello di coscienza d’entità abbraccia lo spirito individualizzato, a volte definito come Sè Superiore o Anima. L’entità è, in un certo senso, un frammento della Coscienza dello Spirito Universale della Sorgente Primaria. E’ composta da una vibrazione di raffinata e purissima energia identica a quella della Sorgente d’Intelligenza (spirito). E’ la coscienza d’entità che si veste dei veicoli fisici umani o altri, allo scopo di raccogliere esperienze che evolvano e trasformino la sua comprensione e il suo apprezzamento dell’esistenza. E’ il perno della ruota al quale convergono tutti i suoi avamposti di forma e di espressione da un estremo all’altro del continuum di spazio e tempo. L’entità è sovrana e simultaneamente interconnessa a tutta la vita tramite la Coscienza Universale dello Spirito (Sorgente d’Intelligenza). E’ la forza/energia animatrice presente in tutte le forme di vita, sempre alla ricerca di una comprensione e di una espressione più elevata.

 

 

 

Impronta Residua                                                     [torna su]

Lo strumento umano è il composto genetico di tre strutture separate ma correlate: la composizione fisica (corpo), le predisposizioni emozionali (profilo emozionale) e la configurazione mentale (generatore di mente-pensiero). Questi tre aspetti dello strumento umano sono inesplicabilmente legati insieme dall’intricata e assolutamente unica interfaccia del codice genetico e dell’esperienza di vita.

 

Nello strumento umano, ad agire quale animatore di valori creativi, vi è l’Impronta Residua della Sovranità Integrale. L’Impronta Residua è la musa o la struttura ispiratrice dello strumento umano per quanto riguarda l’individuo. E’ la voce dell’aspetto più profondo che desta gli istinti più nobili e possenti e i moti più creativi dell’essere umano: creare atti di bontà che toccano l’anima umana dentro di sé e negli altri.

 

E’ un’astrazione difficile da comprendere per gli umani condizionati dal tempo, ma la coscienza di Sovranità Integrale è la fusione della coscienza d’entità nei mondi spazio-tempo. Tutte le espressioni e le esperienze dello strumento umano sono, nel loro insieme, depositate nello stato di coscienza di Sovranità Integrale ed è esattamente questo a imprimersi sullo strumento umano dell’individuo.

 

L’Impronta Residua ha maggiore rilevanza e influenza per coloro che hanno viaggiato nell’universo materiale in vari tempi, luoghi e corpi fisici. Per coloro che sono relativamente nuovi nell’Universo di TempoSpazio, l’Impronta Residua non ha un’influenza persistente e viene facilmente sopraffatta dalla seduzione del potere, dalla paura e dall’avidità – il meccanismo della sopravvivenza.

 

L’impronta della Sovranità Integrale è presente in ogni strumento umano e si definisce “residua” solo perchè si trova nella dimensione di tempo e spazio. In realtà è il calco energetico conferito allo strumento umano dalla Sovranità Integrale. E’ precisamente questa energia che genera idee e ispirazioni, rendendo possibile alla voce di tutto ciò che siete di emergere nei mondi di tempo e spazio, mondi dentro i quali voi siete solo una particella del vostro essere totale.

 

L’Impronta Residua è spesso confusa con il Sè Superiore, o anima umana. Per quanto possa sembrare sottile, è vitale comprenderne la distinzione. Ci sono molti stati di coscienza separati ma, in definitiva, integrati che animano, si esprimono con - e osservano - lo strumento umano. L’energia dell’Impronta Residua è generata dalla coscienza della Sovranità Integrale, filtrata dal Navigatore di Totalità e impressa nella mente, nelle emozioni e nel corpo fisico.

 

Questa energia, poichè origina dalla Sovranità Integrale, impregna lo strumento umano con una molteplicità di idee, ideali e aperture all’essere.  Non è ostacolata dalle convenzioni o dalla struttura sociale. Non è inibita dalle intimidazioni. E’ esplicita nel suo sforzo d’infondere i diritti innati della sovranità, esprimendosi con voce assennata e competente. Essa calibra il cammino dell’ascensione del veicolo mortale di un’anima in merito agli atti di bontà creativa, indipendentemente dagli ostacoli, dal ridicolo e dagli artifici comuni della cultura.

 

 

 

Sovranità Integrale                                                  [torna su]

La Sovranità Integrale è lo stato di coscienza in cui l’entità e tutte le sue varie forme di espressione e percezione sono integrate come una totalità cosciente. E’ lo stato di coscienza verso il quale si stanno evolvendo tutte le entità e ciascuna di loro, a un certo punto, raggiungerà lo stato di trasformazione che permetterà all’entità e ai suoi strumenti di esperienza (esempio, lo strumento umano) di diventare un’espressione integrata che è allineata e in armonia con la Sorgente d’Intelligenza.

 

 

 

Sorgente Primaria                                                    [torna su]

La Sorgente Primaria è la sorgente primigenia a cui tutta l’esistenza è, in definitiva, collegata. A volte ci si riferisce ad essa come al Corpo del Dio Collettivo.  Rappresenta la coscienza omnicomprensiva di tutte le cose unificate. Questo include dolore, gioia, sofferenza, luce, amore, tenebra, paura; tutte le espressioni e le condizioni sono integrate e finalizzate nel contesto della Sorgente Primaria. ESSA abbraccia tutte le cose e le unifica in una coscienza onnicomprensiva che evolve e cresce in modo simile a come evolve e cresce ogni spirito individualizzato.

 

Nella maggior parte delle culture il termine “dio” o “dea”  usato per definire questo potere onnipotente, rappresenta spesso un’entità che si è evoluta oltre la sfera dell’umana comprensione e che manifesta poteri magici come la manipolazione degli elementi naturali attraverso il pensiero, o nel manifestarsi come Essere di Luce incorporeo. Queste manifestazioni sono descritte e dipinte praticamente in tutte le culture della razza umana nei testi religiosi e nella mitologia. Benchè queste possano essere entità altamente evolute per capacità e conoscenza, non dovrebbero essere confuse con la Sorgente Primaria.

 

La Sorgente Primaria non è una manifestazione, ma è - piuttosto – una coscienza che alberga in tutto il tempo, in tutto lo spazio, in tutta l’energia, in tutta la materia, in tutta la forma e in tutta l’intenzione; ed è anche tutto il non-tempo, tutto il non-spazio, tutta la non-energia, tutta la non-forma e tutta la non-intenzione. E’ la sola coscienza che unifica tutti gli stati d’essere in un solo Essere. E questo Essere è la Sorgente Primaria. E’ un’inesplicabile coscienza che cresce e si espande e che organizza l’esperienza collettiva in tutti gli stati d’essere in un piano di creazione coerente, nell’espansione e colonizzazione nei reami della creazione e l’inclusione della creazione nella Sorgente di Realtà - la dimora della Sorgente Primaria.

 

Questo Essere pervade l’universo come somma dell’esperienza di tempo e non-tempo. Ha codificato SE STESSA nella vita come vibrazione di frequenza. Questa frequenza non è percepibile nell’ambito tridimensionale e dei cinque sensi dello strumento umano, che possono solo rilevare un’eco evanescente di questa vibrazione. La Sorgente Primaria è presente in tutto. E tutto può entrare in contatto con la Sorgente Primaria tramite questo tono-vibrazione di uguaglianza. Preghiere di supplica non muovono la Sorgente Primaria a rispondere. Solo l’intima espressione del tono-vibrazione d’uguaglianza degli individui avrà successo nell’entrare in contatto con la Sorgente Primaria in modo significativo.

 

La Sorgente Primaria ha molti volti secondari. Spesso si pensa che questi volti siano Dio Stesso, ma gli Dei sono solo la dimensione di un aspetto della Sorgente Primaria e ci sono anche molti volti di Dio. Questa è una manifestazione della Gerarchia, non della Sorgente Primaria. La Sorgente Primaria non è obbligata da nessuna legge nè deve operare in unione con una qualsiasi altra forza o potere.  E’ veramente sovrana e simultaneamente onnipresente ed è, quindi, UNA. Non è in alcun modo celata o distaccata dalla vita. ESSA è semplicemente Unica e, pertanto, incomprensibile se non per il tramite della  vibrazione codificata all’interno di tutta la vita.

 

Gli altri volti di Dio sono stati creati perchè lo strumento umano potesse penetrare la Sorgente Primaria e cristallizzare un’immagine di questo Essere Unico sufficiente per procedere tramite la Gerarchia e per accedere alla prospettiva della Sovranità Integrale. A parte questo, quel che ritenete come Dio non è la Sorgente Primaria ma una sfaccettatura della Sorgente Primaria sviluppata dalla Gerarchia come interpretazione comprensibile della Sorgente Primaria. Dobbiamo dirvi che queste “interpretazioni” sono state di gran lunga inadeguate nelle loro raffigurazioni.

 

Poichè la Sorgente Primaria è Unica in tutta la creazione, ESSA è indescrivibile, insondabile e incomprensibile se non tramite il tono-vibrazione d’uguaglianza depositato a livello dell’entità dello strumento umano e accessibile attraverso l’espressione di fondo dell’entità. Finchè non ci sarà un numero sufficiente di individui che operano dal livello di coscienza di Sovranità Integrale, la mente genetica renderà difficile l’accesso a questa vibrazione.

 

 

 

Mente Genetica                                                         [torna su]

La Mente Genetica corrisponde a un sistema di credenza universale che penetra, in vari gradi, lo strumento umano di tutte le entità. In alcuni blocca la capacità di avere pensieri originali e provare emozioni originali. Nella maggior parte, sincronizza i loro sistemi di credenza armonizzandoli con i sistemi di credenza accettati della Gerarchia.

 

Sulla terra-earth, c’è chi si sta allenando per essere un’Entità Sovrana ed è totalmente inconsapevole di questo allenamento come pure del suo destino. Quando saranno in grado di diventare senza-tempo e vedere il continuum della corrente delle loro vite, vedranno il filo che li ha differenziati come Entità Sovrane. Comprenderanno come la durezza e la presupposta indifferenza dell’universo siano stati in realtà i catalizzatori della loro presenza quali designer della nuova mente genetica.

 

La mente genetica differisce dal subconscio o mente universale, cui a volte si fa riferimento nei vostri testi di psicologia, in quanto la mente genetica pone particolare attenzione sull’insieme delle credenze di tutti i popoli del pianeta dal passato più remoto al momento attuale. Questo insieme di credenze sono in realtà manipolazioni della Gerarchia, che s’imprimono sulla mente genetica al fine di definire i limiti di ciò che si accetta di credere.

 

Questa manipolazione e i limiti imposti dalla Gerarchia sono così convincenti che nessuno, di fatto, è consapevole della manipolazione delle proprie credenze. E’ esattamente per questo che i WingMakers hanno interagito con la vostra specie sin dall’inizio dei tempi. Come portatori di cultura,  allarghiamo i vostri limiti nel campo della scienza, dell’arte e della filosofia.  Fondamentalmente espandiamo “le recinzioni perimetrali” della mente genetica permettendole di abbracciare una più ampia area della “terra” conosciuta come Sorgente di Realtà.

 

Se vi parlassimo dei principali fraintendimenti della vostra mente genetica, non ci credereste. Con assoluta certezza, voi - anche i vostri più esperti leader spirituali - ci trovereste sprezzanti su molto di ciò che ritenete vero e logico. Vi spaventereste di fronte alla nostra definizione della Sorgente di Realtà, perchè vi sarebbe chiarissimo come avete sperperato la vostra natura divina a favore dell’irretimento della mente genetica.

 

Sappiamo che questo può sembrare un giudizio sulle vostre credenze, e per un certo grado lo è, ma dovete sapere una cosa sui vostri sistemi di credenza: sono ampiamente scollegati dalla Sorgente di Realtà. Sono come i fili di una ragnatela staccati dai “ rami” della Sorgente di Realtà dai “venti” della Gerarchia. La Sorgente di Realtà viene rappresentata nelle vostre credenze come amore incondizionato, ma questo è l’unico filo, di tutte le dimensioni dei vostri sistemi di credenza, collegato - tramite la mente genetica - alla Sorgente di Realtà.

 

Tutte le altre dimensioni sono collegate alla mente genetica e non hanno alcuna connessione in atto con la Sorgente di Realtà. La mente genetica, quale intermediario e riflesso della Sorgente di Realtà, è totalmente e assolutamente inadeguata. Tutto questo fa parte di uno schema primievo che progetta il sentiero evolutivo di una specie nel tempo. Per le specie in sviluppo, la mente genetica fa da tampone nello sperimentare la separazione dalla Sorgente di Realtà.  In questo modo, lo strumento umano viene appropriatamente catturato nel tempo, nello spazio e nell’illusione di un sistema di credenza che toglie potere.

 

Questi fattori, per quanto disorientanti per l’entità, sono esattamente quelli che attraggono l’entità verso la terra-earth. Sono pochissimi i sistemi planetari nel multiverso che forniscono un senso di separazione dalla Sorgente di Realtà migliore di quello che si sperimenta sulla terra-earth. Con l’amplificazione di questo senso di separazione, l’entità può più pienamente fare esperienza dell’unicità dell’essenza individualizzata e somigliare alla Sorgente Primaria quale Essere Unico.  E’ questo ad attrarre le entità in questo mondo entro uno strumento umano.

 

Dunque, da una parte la mente genetica è una forza che attiva a sperimentare la separazione e, dall’altro, è una forza che disattiva a riconoscere le reali caratteristiche della Sorgente di Realtà. Questa dicotomia, quando compresa, aiuta lo strumento umano e la sua coscienza d’entità a districarsi dagli aspetti limitanti della mente genetica e dal suo autore principale, la Gerarchia.

 

Nei prossimi vent’anni la mente genetica si frammenterà sempre più e sarà, quindi, vulnerabile alle modifiche. Questo avrà un effetto sulla crescente diffusione dei network (reti) intelligenti e dell’intelligenza artificiale connessa. L’espansione dell’interconnessione delle reti intelligenti ha un impatto significativo sulla mente genetica dovuta all’emergere della cultura globale che accompagna l’arrivo di tali tecnologie.

 

 

 

Zone Tributarie                                                          [torna su]

Le Zone Tributarie sono i catalizzatori del risveglio del Navigatore di Totalità nello strumento umano al fine di aiutare l’umanità a scoprire il Gran Portale. Sono divise in tre distinte categorie:

 

-  Zone Tributarie del Superuniverso

-  Zone Tributarie Galattiche

-  Zone Tributarie Planetarie

 

Le Zone Tributarie del Superuniverso sono sette e costituiscono il deposito della conoscenza richiesta alla scoperta del Gran Portale per un sistema sostenitore di vita in un determinato universo. Queste sono gli archetipi di tutte le altre Zone Tributarie - sia galattiche che planetarie.

 

Le Zone Tributarie Galattiche sono anch’esse sette e hanno stretta somiglianza con le loro controparti del Superuniverso. Sono generalmente trasposte da specialisti provenienti dalla Razza Centrale e istituite vicino o dentro il nucleo galattico di una galassia sostenitrice di vita che possiede un numero sufficiente di vita intelligente senziente.

 

Le Zone Tributarie Galattiche sono poi trasposte a livello planetario come flussi di dati sensorii codificati. Di solito questo avviene poco dopo che un sistema planetario istituisce la sua prima fase della tecnologia OLIN o network di comunicazione globale.

 

I Sistemi Tributari Planetari sono una serie articolata di contributi in forma d’arte e di testi scritti creati dai membri di una specie che ha interagito adeguatamente con le Zone Tributarie Galattiche nello stato di sogno. In qualche caso, possono includere opere provenienti da altri sistemi planetari della stessa galassia. In generale, le Zone Tributarie Planetarie sono create in forma di libri, arte, poesia e film. Non sono flussi di dati sensorii codificati, come nel caso delle Zone Tributarie Galattiche, e sono finalizzate alla preparazione di una specie.

 

 

 

Gran Portale                                                              [torna su]

Il Gran Portale è l’irrefutabile scoperta scientifica del Navigatore di Totalità, e come esso vive ed esprime le sue funzioni all’interno dello strumento umano. Il Gran Portale è la scoperta più profonda di una specie umanoide, poichè definisce la specie come membro della comunità galattica. Di solito, questa scoperta coincide con la terza fase della Tecnologia OLIN,  che si configura definitivamente nel Network di Sovranità Integrale.

 

Il Gran Portale è una lente attraverso la quale l’umanità può osservare la Sorgente di Realtà e, di conseguenza, comunicare. Il Gran Portale è la scoperta apice dell’umanità e introduce un profondo cambiamento in tutti i settori della popolazione. Coniuga scienza, metafisica, arte e il superuniverso, mettendo l’umanità nella posizione di abbracciare tutte le dimensioni del multiverso stando nella terza dimensione.

 

 

 

Tecnologia OLIN                                                        [torna su]

I network intelligenti sono in grado di operare a partire da una singola lingua con interfacce di traduzione che rendono possibile una relazione a livello globale. Ciò significa che il linguaggio non è più un ostacolo alla comunicazione. I network intelligenti introdurranno un meta-linguaggio che traduce in tempo reale applicazioni sia scritte che orali e questo rivoluzionerà l’apparato globale della mente genetica e faciliterà la digitalizzazione (digitalization) della vostra economia globale.

 

Saranno in molti nella Gerarchia a contrastare con forza il concetto di un’economia globale e digitale ma, ve lo vogliamo dire, ciò si realizzerà nonostante i lamenti e le preoccupazioni palesate.  Le vostre banche più potenti, le case produttrici di computer e le aziende di software si fonderanno per creare questa importante tecnologia, e la tecnologia OLIN (One Language Intelligent Network, Network Intelligente Mono-Lingua) diverrà il sistema operativo standard di tutti i sistemi computerizzati del mondo.

 

Questo non accadrà fino all’anno 2008, così c’è tempo prima che vi ritroviate in questa globalizzazione della vostra economia, ma tutti i sistemi e le strutture sono già state progettate e concepite nelle menti di alcuni dei vostri ingegneri e scienziati più brillanti.  Vi assicuriamo che non è qualcosa da temere, ma piuttosto da abbracciare, e non per valori economici, ma per il modo in cui la tecnologia OLIN faciliterà lo sviluppo di una cultura globale.

 

Man mano che la tecnologia OLIN evolverà, sarà sempre più soggetta al controllo individuale. In altre parole, gli individui saranno inestricabilmente connessi ai network delle applicazioni per l’intrattenimento e l’istruzione, che saranno globali. Le aziende internazionali dei media non pubblicheranno più per un mercato geografico. Produrranno contenuti per un pubblico mondiale e ciascun individuo definirà ciò che - ed in che modo - desidera per essere intrattenuto o istruito.

 

La tecnologia OLIN  “conoscerà” le preferenze e gli interessi di ogni individuo collegato al suo network ed entro il 2016 sarà più diffusa del telefono alla fine del 20° secolo. Quindi, il network sarà controllato dagli individui, e i produttori di contenuti e servizi saranno lo “schiavo” oppure la forza conservatrice dell’individuo. Perciò l’individuo dovrà attentamente definire i suoi desideri d’intrattenimento e d’istruzione, o la tecnologia OLIN diffonderà un contenuto indesiderabile.

 

Sappiamo che questo suona ovvio e trito, ma è profondamente diverso rispetto a come vengono diffusi l’intrattenimento e l’istruzione nel vostro mondo pre-OLIN.  Le capsule temporali che i WingMakers hanno lasciato dietro di loro faranno da traccia per coloro che, operando fuori dalle forze limitatrici della mente genetica, desiderano creare contenuti per la tecnologia OLIN prima ancora che esista. Le capsule temporali illustreranno come farlo e mostreranno come creare contenuti multi-dimensionali che portino i suoi spettatori-partecipanti in nuovi corridoi di comprensione e illuminazione.

 

Questo è il modo in cui la mente genetica si frammenterà divenendo incapace di esercitare una forza unificata sugli strumenti umani della terra-earth. Quando arriverà a questo punto, si piegherà al modello trasformazione/maestria di esistenza e formerà con esso una sintesi. Si trasformerà, e la mente genetica diverrà per le entità sulla terra-earth il leader della trasformazione invece che la sua forte barriera.

 

 

 

SIN - Network di Sovranità Integrale                   [torna su]

Il Network (rete) di Sovranità Integrale (SIN) esiste già e, in effetti, è sempre esistito. Tuttavia non vi è stato modo di connetterlo o interfacciarlo con le vostre tecnologie. La terra-earth ha creato tecnologie per la maggior parte di natura meccanica ed elettrica, e soltanto ora comincia a comprendere i campi di energia elettromagnetica e la tecnologia olografica. Sfortunatamente, quando le tecnologie sono nel loro stadio di sviluppo infantile, spesso vengono adattate alle applicazioni del controllo militare o economico: è il caso di queste tecnologie emergenti.

 

Il SIN (Network di Sovranità Integrale) non può interfacciarsi con tecnologie che supportano tali applicazioni e non perchè tecnicamente impossibile, ma perchè indesiderabile dal punto di vista etico. Il SIN è, in effetti, una rete sub-atomica di fili di luce codificata esistente in tutte le dimensioni del multiverso. Pensate al SIN come a un numero infinito di fili provenienti dalla Sorgente di Realtà che, come una ragnatela, collega ogni forma di vita a livello di entità a tutte le altre entità e alla Sorgente Primaria. Questa è la rete vivente utilizzata dalla Sorgente Primaria per trasmettere conoscenza alle entità e per ricevere conoscenza dalle entità.

 

Il SIN sarà infine interfacciato con la tecnologia OLIN (One Language Intelligent Network = rete intelligente mono-lingua), ma questo non accadrà ancora per parecchie centinaia d’anni. L’interfacciamento è ben oltre la vostra tecnologia e comprensione della cosmologia, e nessun sistema planetario può essere pronto ad interfacciarsi con il SIN finchè non è assolutamente puro nel contenuto e nell’applicazione. Solo la Sorgente Primaria prende questa decisione, cioè decide quando un sistema planetario può divenire un nodo del SIN. Questo è lo scopo fondamentale dei WingMakers, aiutare la terra-earth a diventare un nodo nel SIN prima che passi la sua opportunità di interfacciarsi.

 

Ogni entità è un nodo del SIN, ma pochi si rendono conto che esiste questa connessione tramite ciò che leggono o ascoltano. La connessione è reale e senza-tempo, ed è a livello dell’aspetto fondamentale e più profondo dell’entità, dove pulsa la replica del cuore della Sorgente Primaria. Questi è il ricettacolo della Sorgente Primaria ed emana la SUA vibrazione Unica come un trasmettitore radio invia i suoi segnali in tutte le direzioni.

 

Anche i vostri fisici hanno trovato una traccia iniziale del SIN nelle loro ricerche con la teoria chiamata delle super-stringhe. Vi assicuriamo, comunque, che questo network alla fine sostituirà tutti gli altri network per il motivo principale di essere il canale verso l’atemporalità. Questa è la meta che all’inizio attrae tutte le specie umanoidi con un portale tecnologico simile al vostro Internet, che conduce infine al portale biomorfico (biomorphic) costituito da filamenti di luce codificata che portano verso i non-mondi della Sorgente di Realtà.

 

Quando una specie umana trasforma la sua mente genetica per utilizzare il Network di Sovranità Integrale, questa allora diviene la “nave” sulla quale percorre i mari del cosmo. E, in questo modo, alla specie è permesso di diventare “Dei” di mondi di nuova creazione in cui può re-interpretare l’intero svolgimento del Grande Esperimento utilizzando la propria base di conoscenza e saggezza raggiunta nel suo precedente livello di esistenza. Su larga scala, questo processo è lanciato in innumerevoli mondi nel multiverso, e ad orchestrare tutta questa stupenda attività di creazione sono la Sorgente d’Intelligenza e il SIN.

 

 

 

Sorgente d’Intelligenza                                           [torna su]

La  Sorgente d’Intelligenza è l’energia-coscienza della Sorgente Primaria che si proietta in tutti i mondi, tutte le dimensioni, tutte le realtà, tutte le forme di vita, tutti i tempi e tutti i luoghi. La Sorgente d’Intelligenza è la Sorgente Primaria che si è proiettata in tutto ciò che è. La Sorgente d’Intelligenza, in effetti, è “occhi ed orecchi” della Sorgente Primaria, e il suo ruolo viene principalmente impiegato nell’esprimere, dispiegare e sostenere la volontà della Sorgente Primaria. A livello più personale, è la forza liberatrice dell’energia-intelligenza che serve ad accelerare l’espansione di coscienza e assistere coloro che desiderano rendere se stessi illimitati.

 

 

 

Tutto Ciò Che E’                                                         [torna su]

La Sorgente d’Intelligenza è l’intelligenza proiettata della Sorgente Primaria. Entro questa coscienza si trova la sintesi e la distillazione di Tutto Ciò Che E’. E’ un’infinita biblioteca di conoscenza e di esperienza cui ci si può collegare con la sintonizzazione e la volontà creativa. Se da una parte la Sorgente d’Intelligenza è il veicolo dell’unità cosmica, dall’altra contiene anche le informazioni di Tutto Ciò Che E’ e fa “circolare” queste informazioni e questo potere creativo in tutte le entità che vogliono raggiungerla e utilizzarla per l’espansione della coscienza.

 

 

 

Universo di Totalità                                                  [torna su]

L’Universo di Totalità è l’aggregato di tutte le dimensioni e le realtà. E’ unificato e inter-connesso dalla Sorgente d’Intelligenza. E’ dinamico e in perenne stato di cambiamento ed evoluzione sperimentale. E’, tuttavia, troppo vasto e dinamico da comprendere o stabilirne una qualsiasi misurazione.

 

 

 

Campi di Vibrazione                                                 [torna su]

L’Universo di Totalità è un vasto campo di energia composta da innumerevoli dimensioni di percezione e di esistenza. Entro questo macro-universo ci sono dimensioni di esistenza che sono reami d’esperienza dominanti, come la realtà tri-dimensionale in cui è radicata la vita umana. Ogni dimensione ha le sue qualità uniche d’esperienza, conosciute come campi di vibrazione perchè il tasso vibratorio di ogni dimensione è il fattore che determina la sua esistenza. Più il tasso vibratorio di una dimensione è alto, più essa è espansa ed illimitata. Nell’Universo di Totalità ci sono, a scopo pratico, un numero infinito di campi di vibrazione con i quali un’Entità Integrale può sintonizzarsi e utilizzare come realtà esperienziale o dominante.

 

 

 

Sorgente di Realtà                                                    [torna su]

La Sorgente Primaria esiste nella Sorgente di Realtà. La Sorgente di Realtà è la dimensione della coscienza che spinge sempre all’espansione - al limite estremo dello sviluppo e dell’evoluzione per la totalità della coscienza. In questo regno di espansione dinamica si trova sempre la Sorgente di Realtà. Può essere assimilata al sanctum interiore della Sorgente Primaria o all’incubatore dell’espansione cosmica.

 

 

 

Sovranità                                                                    [torna su]

La Sovranità è uno stato di completezza e di inter-connessione. E’ ciò che riconosce che voi, come strumento umano, avete una forza spirituale individualizzata che anima il vostro aspetto fisico, emozionale e mentale, e che tramite questo spirito siete completi e connessi a tutte le altre forme di vita attraverso la Coscienza Spirituale Universale (Sorgente d’Intelligenza). Gli esseri sovrani comprendono di essere soltanto loro a creare la propria realtà e responsabili delle proprie esperienze di vita. Comprendono anche che tutte le altre forme di vita sono ugualmente sovrane e che anche loro creano la loro realtà unica. La Sovranità permette che nel Sè vi sia la sorgente di informazioni liberatrici e che nel Sè sia contenuto anche tutto quello che è necessario per creare nuove realtà. E’ il punto di potere e di connessione con il tutto attraverso la frequenza dell’amore.

 

 

 

Codici Sorgente                                                         [torna su]

I Codici Sorgente sono “attivatori” inseriti all’interno della coscienza d’entità. Servono lo specifico scopo di risvegliare lo strumento umano alla multidimensionalità dell’entità e liberare le informazioni immagazzinate nella coscienza d’entità.  I Codici Sorgente sono qualcosa di analogo al codice genetico del DNA, nel senso che i Codici Sorgente attivano il particolare schema di trasformazione che accelera e facilita l’espansione della coscienza. In effetti, i Codici Sorgente catalizzano il risveglio dello strumento umano e lo incoraggiano a effettuare il salto quantico da essere umano sociale a entità sovrana consapevole della propria connessione con Tutto Ciò Che E’.

 

 

 

Gerarchia                                                                    [torna su]

La Gerarchia si protende in tutto il cosmo fino ai limiti estremi di scoperta. Ha rami che si protendono da ogni sistema stellare, da ogni dimensione e, di fatto, tutte le forme di vita sono “foglie” di questo albero cosmologico. La Gerarchia costituisce il grandioso indottrinamento di specie, spiriti, pianeti e stelle mentre ciascuno evolve lungo i rami dell’albero. E’ un assembramento di aspetti esteriori che desiderano investire le proprie energie a favore di un sottogruppo che ha nidificato da qualche parte entro la più grandiosa di tutte le strutture: la Gerarchia.  Il movente operativo della Gerarchia è il servizio e questo, nella maggioranza dei casi, si traduce nel concetto di salvezza.

 

La Gerarchia è composta da entità animate da ogni tipo di motivazione e hanno unito le loro energie in sottogruppi. Pensate a questi sottogruppi come a rami indipendenti di un ampio albero cosmico - una struttura che abbraccia tutte le cose fuori dalla Sorgente di Realtà. Le radici dell’albero si abbarbicano al suolo della memoria genetica e dell’identità subconscia. Alla base dell’albero, i primi rami generati e più antichi rappresentano le religioni primitive della specie. I rami intermedi sono le religioni ortodosse e le istituzioni, mentre i rami più alti rappresentano i sistemi di credenza contemporanei emersi da ultimo in tutto l’universo. L’intero albero, in questa definizione, è la Gerarchia e il suo proposito è promuovere l’evoluzione della vita attraverso la superstruttura risultante dall’ordinamento insegnante/studente dell’universo.

 

La Sorgente Primaria è connessa agli individui, non alle organizzazioni. Quindi la Gerarchia è scollegata dalla Sorgente in vitalità e dinamicità. La Gerarchia è collegata maggiormente al suo stesso desiderio di aiutare, di servire, di compiere una funzione che permette l’uso del potere in modo sicuro. Questo, in sè, non è sbagliato o frainteso. Fa tutto parte dello Schema Primigenio che orchestra il dispiegarsi della coscienza dal collettivo all’individuale e dall’individuale al collettivo.  Questa è la spirale d’integrazione che genera totalità e perfezione nella Sorgente d’Intelligenza.

 

 

 

Prospettiva di Totalità                                             [torna su]

Lo strumento umano, dato il suo essere frammentato e limitato dai cinque sensi, desidera veramente la Prospettiva di Totalità: la via per assimilare l’esperienza della vita, elaborarla e muoversi verso il punto successivo con naturalezza e facilità. Questo è ciò che desidera, non importa quale nome sia utilizzato per descriverlo. Totalità è accettare tutte le realtà muovendosi in esse con un sentimento di integrazione, unità, uguaglianza e non-giudizio. Significa che nessuna dualità è reale. Significa che tutta l’esperienza è uguale e fondata nella realtà trascendente dell’Uno Che E’ Tutto. E, ancora più importante, significa che l’Uno Che E’ Tutto è - tu, me, lui, lei, esso, questo e quelli. Nessuno escluso o negletto.

 

 

 

Navigatore di Totalità                                              [torna su]

Le teorie di evoluzione si stratificano sul vostro presente paradigma di un universo meccanico che consiste di meccanismi molecolari funzionanti in una realtà oggettiva conoscibile con gli opportuni strumenti. L’universo è in realtà inconoscibile con qualsiasi altro strumento che non sia il vostro senso di unità e di totalità. La percezione della totalità è in perenne dispiegamento nello strumento umano, perchè la cultura dell’universo multidimensionale ha le sue radici nell’unità.

 

Le piante hanno apparati radicali che penetrano nella terra e ne assorbono i nutrienti. In tal modo tutte le piante sono collegate. Immaginate che ogni pianta abbia una radice segreta invisibile, ma collegata proprio al centro del pianeta. In questo punto di convergenza ogni pianta è davvero unita e consapevole che la sua vera identità è questo sistema di base di radici interconnesse e che la radice segreta è la linea vitale tramite la quale l’espressione individuale è portata sulla superficie della terra e la sua coscienza unitaria rilasciata come fragranza dell’individualità. Allo stesso modo, tutta l’esistenza ha una radice segreta che si muove a spirale nel regno non mappato della Sorgente Primaria. Questo è il campo d’unità che definisce la cultura dell’universo multidimensionale. 

 

Tutta la vita umana ha incastonato un Navigatore di Totalità. E’  il nucleo-saggezza che attira lo strumento umano a percepire l’esistenza frammentata come porta d’accesso alla totalità e all’unità.  Il Navigatore di Totalità persegue la totalità sopra ogni altra cosa, ma è spesso fuorviato dalle energie della struttura, della polarità, dal tempo lineare e dalle culture separative che dominano la terra-earth. Il Navigatore di Totalità è il cuore della coscienza d’entità e sa che esiste la radice segreta anche se essa per i sensi umani può non essere concreta. E’ proprio questa condizione dell’accettazione dell’interconnessione della vita che pone come prioritaria la crescita spirituale della vita di una persona.

 

I cinque sensi del corpo umano alimentano solo una piccola parte della totalità dell’individuo. Ma lo strumento umano si aggrappa a questi cinque sensi come se fossero la sola porta d’accesso dell’esperienza.  La visione-seme del Navigatore di Totalità è uguale a quella della Sorgente Primaria. E’ una replica della Sorgente Primaria che vibra esattamente alla stessa frequenza ed è capace delle stesse altezze di coscienza. Si può accedere alle innumerevoli radici segrete che forniscono alla Sorgente Primaria con l’intuizione, l’esperienza, l’intelligenza e la prospettiva, ma non attraverso i cinque sensi, che sono progettati per la vostra coscienza dell’ego.

 

I percettori del Navigatore di Totalità consistono principalmente nella radice segreta. Questo è il sottile veicolo d’informazione che vi conduce alla visione dell’Uno Che E’ Tutto e del Tutto Che E’ Uno.  E’ una sfaccettatura della Sorgente Primaria che si manifesta nello strumento umano quale mezzo che attrae lo strumento umano verso la vita della coscienza della Sovranità Integrale. Lasciate che la radice segreta e il Navigatore di Totalità vi guidino, e lasciate che i cinque sensi siano gli strumenti espressivi dell’entità, piuttosto che ricettacoli di pensiero separativo per lo strumento umano.

 

Come accedere alla radice segreta? Il suo portale di osservazione può essere, in linea di massima,  definito come consapevolezza integrale. Questo vi permette di essere consapevoli di quanto siete integrati nella vita fuori del vostro corpo fisico. E’ la sensazione e la percezione di essere un’entità olografica intessuta con tutte le cose e il tempo e, quando entrate in contatto con questa sensazione, richiamate quella frequenza della vostra coscienza che è il Navigatore di Totalità - il misterioso Tutto [Allness] che viene nutrito dalla radice segreta.

 

Questo non è uno stato d’essere che lo strumento umano può conseguire. E’, piuttosto, la sensazione di ‘essere uno’ [oneness] e di totalità che lo strumento umano può momentaneamente intravedere  trasformando, di conseguenza, la comprensione del proprio proposito. Il Navigatore di Totalità spinge lo strumento umano all’allineamento con la coscienza d’entità, dove può osservare il proprio ruolo come estensione della coscienza d’entità nella terra-earth e (osservare) la coscienza d’entità come estensione dello strumento umano nella Sorgente di Realtà.

 

 

 

Evoluzione e Concetto di Tempo                           [torna su]

L’evolvere della coscienza individuale è un processo piuttosto diverso dal processo di evoluzione in termini di corpo fisico. Per esempio, un individuo può fare un salto quantico nella coscienza in un solo istante, mentre invece il corpo fisico si modella progressivamente in migliaia di anni. Perciò l’entità si trasforma tramite il processo del ricordare, mentre lo strumento umano - in modo particolare il corpo fisico - evolve attraverso l’esperienza nelle vaste distese del tempo lineare.

 

La coscienza individualizzata dell’entità è il frammento della Sorgente Primaria che cerca di essere ricordato dentro lo strumento umano. Vive nell’eterno stato dell’adesso e rappresenta la continuità di tempo e coscienza in tutte le dimensioni di realtà. In altre parole, tutte le dimensioni di tempo vengono sperimentate simultaneamente dalla coscienza d’entità ma, sulla terra-earth, lo strumento umano è di solito conscio di una sola dimensione di tempo, in genere definita in secondi lineari.

 

Ecco perchè il tempo gioca un ruolo così importante nell’evoluzione delle strutture tri- e quadri-dimensionali come lo strumento umano, ma ha pochissima influenza sulla trasformazione della coscienza stessa. Lo strumento umano è fondato su un corpo fisico continuamente modellato dall’esperienza, dall’emozione e dal pensiero, tutti auto-creati. D’altra parte, la coscienza d’entità è il Sè multidimensionale. E’ l’unione di tutti i differenti aspetti della coscienza che sono impiegati negli universi tempo/spazio tramite strumenti di contatto, siano essi umani o altri.

 

L’entità può dimorare simultaneamente in migliaia di strumenti umani sparsi lungo 200.000 anni di tempo lineare. Ad uno strumento umano di un determinato periodo di tempo sembrerà essere l’unica e sola esistenza, ma per l’entità tutte le sue vite stanno accadendo nell’adesso. La coscienza d’entità è il “perno” intorno al quale i suoi vari strumenti umani si collegano come i raggi di una ruota, e nella dimensione di vita planetaria, la circonferenza esterna della ruota è rappresentata come tempo circolare.

 

Tutti i “raggi”, o vite basate sul tempo, sono collegate insieme alla coscienza d’entità dove convergono nel non-tempo. Dalla coscienza d’entità, attraverso il portale del Navigatore di Totalità, questa stessa esperienza è trasmessa alla Sorgente Primaria, elaborata dalla Sorgente d’Intelligenza, e rimandata alla coscienza d’entità in forma d’energia che allarga la prospettiva dell’entità in termini di destino, esistenza e scopo. E’ di fatto impossibile esprimere questa inter-relazione tra Sorgente Primaria, Sorgente d’Intelligenza, entità, strumento umano e tempo. Il tempo rende possibile segmentare questa conoscenza in frammenti che possono essere condivisi tra i singoli strumenti umani.

 

Lo strumento umano è un composito di capacità mentali, emozionali e fisiche unite a formare un veicolo affinchè la coscienza d’entità abbia esperienza della vita planetaria. Lo strumento umano si evolve per meglio adattarsi alle necessità dell’entità. L’entità si trasforma da espressione pura e individualizzata della Sorgente Primaria in Sovranità Integrale che ha creato la sua propria realtà e ri-definito se stessa tramite le relative  esperienze planetarie.

 

L’eternità, anche se sembra escludere il tempo, pur tuttavia è una forma di tempo assoluto che non è isolato in una realtà sovrana ma, piuttosto, integrato in tutte le realtà come un filo di luce che attira, unendole, tutte le diverse realtà. In questa dimensione di unità - dove la coscienza d’entità è completa e tutte le realtà convergono - il tempo si articola non per la progressione lineare dei secondi ma, piuttosto, per l’espansione della vibrazione d’uguaglianza o amore. Perciò, nell’eternità, il tempo è semplicemente ri-definito da un nuovo sistema di valori su cui le entità stabiliscono e identificano la loro crescita.

 

 

 

Modelli di Esistenza                                                  [torna su]

Ci sono due modelli di esistenza predominanti che modellano l’interazione ed il destino della razza umana. Questi modelli di esistenza sono :

 

*  Il modello Evoluzione/Salvezza

*  Il modello Trasformazione/Maestria

 

Ogni umano sviluppa i suoi sistemi di credenza su uno o entrambi questi modelli di esistenza. Il modello di evoluzione/salvezza è il modello dominante promosso dalla Gerarchia. I suoi principi di base affermano che la vita si evolve attraverso la metodologia insegnante/studente della Gerarchia e che vari insegnanti (o salvatori) si presentano alla razza umana, la quale permette a delle sotto-gerarchie di sviluppare e controllare l’informazione.  Nel far così, gli individui si privano del loro potere e si disconnettono dalla loro sovranità. L’equazione che sottostà al modello di esistenza evoluzione/salvezza è:

 

Strumento Umano + Gerarchia

=

collegamento a Dio tramite la salvezza

 

I principi fondamentali del modello d’esistenza trasformazione/maestria, affermano che l’entità è illimitata, imperitura e sovrana.  Tutte le informazioni fluiscono all’entità dalla Sorgente d’Intelligenza ed è quindi responsabilità dell’entità auto-illuminarsi e auto-liberarsi sintonizzandosi alla Sorgente d’Intelligenza e “de-sintonizzandosi” dalla Gerarchia. Ognuno diventa maestro di se stesso e ognuno si trasforma da essere umano a Sovranità Integrale nella culla di tempo e spazio. L’equazione del modello d’esistenza trasformazione/maestria è:

 

Entità + Sorgente d’Intelligenza

=

uguaglianza alla Sorgente Primaria

 

Una delle difficoltà dell’individuo è riconoscere e integrare questi due modelli d’esistenza dominanti per progettare un modello di sintesi. Il modello di sintesi sta lentamente emergendo sulla terra-earth e, con molta probabilità, diverrà alla fine il modello di esistenza predominante in questo universo. Sarà il modello di esistenza meglio in grado di unificare la coscienza senza intacare la sovranità dell’entità e della Sorgente Primaria. Permetterà all’entità di essere il contenitore vivente della Sorgente d’Intelligenza e di esplorare nuovi campi di vibrazione come avamposto pienamente cosciente della Sorgente Primaria.

 

 

Tradotto da *Paola* per Stazione Celeste.